Tecniche moderne di implantologia dentale

Il sorriso è importante sia a livello estetico che nelle relazioni sociali ed è per questo che deve essere perfetto.

Per renderlo tale a chi ha perso in parte o completamente i denti ci si può rivolgere a uno studio dentistico come le Cliniche Cannizzo, per sottoporsi alle tecniche moderne dell’implantologia dentale.

Il carico immediato e l’implantologia a 4 impianti sono tra queste e possono essere definite risolutive.

L’implantologia a carico immediato e a 4 impianti

La moderna implantologia che è quella a carico immediato, cioè con l’inserimento dei perni e il posizionamento della protesi dentale provvisoria contestuale ed entro poche ore, specie nel caso di pazienti che mancano di tutti i denti (implantologia a 4 impianti).

L’immediatezza è dovuta ai progressi che negli ultimi anni hanno visto un’accelerazione incredibile delle cure, che restituiscono la funzionalità del cavo orale e l’estetica del sorriso.

Un progresso consentito da macchinari moderni, capaci di programmare un intervento di chirurgia orale nei minimi dettagli inserendo tutte quelle informazioni che derivano dagli esami di diagnostica per immagini.

Il margine di errore è praticamente ridotto al minimo e il comfort garantito al paziente è invece massimo.

Per chi manca solo di alcuni elementi dentari, si possono rimpiazzare con l’inserimento di un perno e con una corona che ricalchi in modo speculare il colore dei denti vicini, tanto da essere impossibile distinguere tra quelli artificiali e quelli naturali.

Per chi invece manca di tutti i denti o quasi, la chirurgia computer guidata consente di non patire alcun dolore, anche dopo che sarà passato l’effetto dell’anestesia locale.

Nessuna incisione con conseguenti punti di sutura, pochissime perdite di sangue e una chirurgia mininvasiva che limita quanto possibile i tessuti traumatizzati, che risulteranno soltanto leggermente gonfi.

Lo stesso gonfiore dovuto alla creazione dei fori nei quali vengono sistemati gli impianti, per la precisane solo 4 per un’intera arcata, scompare in pochissimi giorni, ma il risultato è fin da subito apprezzabile.

La nuova protesi fissa provvisoria, in attesa di quella definitiva che viene sarà posizionata a distanza di qualche mese, verrà adattata secondo i suggerimenti del paziente per avere il sorriso e la funzionalità che gli mancavano.

L’effetto estetico è del tutto naturale e i materiali utilizzati sono di altissima qualità.

Sono proprio i materiali a essere indispensabili perché la protesi abbia una lunga durata. Il titanio per gli impianti è altamente biocompatibile e quindi il corpo non lo riconosce come estraneo e consente il processo osteointegrativo.

La ceramica e lo zirconio sono estremamente resistenti e rendono i denti di un colore traslucido esattamente come quello naturale, ma soprattutto resistenti anche alle scalfitture e ai microtraumi.

La protesi fissa, sia provvisoria che definitiva, può essere subito utile per mangiare e sorridere senza alcun problema. Non ci saranno neppure problemi di dizione perché sarà perfetta per il paziente e tutto questo accadrà nella stessa seduta in un solo giorno.